“Tra la fine del 1976 e gli inizi del 1977 nacque la radio forse più conosciuta e seguita della città, quella che per prima si dotò di un assetto professionale e, forse proprio per questo, l’unica ad aver resistito all’attacco del tempo fino ai nostri giorni. Stiamo parlando di Radio Città di Tolentino, per tutti da sempre e più semplicemente RCT.”


“Per ottenere una sede più consona si contattò il sindaco in persona, all’epoca Lino Semmoloni, il quale concesse i locali all’ultimo piano di Palazzo Sangallo per un affitto simbolico di 100 Lire al mese. In realtà di spazio lassù in cima ce n’era tantissimo, ma le stanze erano in condizioni talmente scadenti e caotiche che si dovette lavorare molto per renderle utilizzabili”


Immagini fornite da Mezzabotta.


Don Rino Ramaccioni durante le sue trasmissioni spesso si collegava telefonicamente con Luigino Rocchi. Le conversazioni ebbero un enorme riscontro tra gli ascoltatori.